Si è conclusa lo scorso 13 giugno la terza stagione de “Il salotto di Giuliana” curata dallo Studio Arte MeS3 – Spazio Eventi di Livorno. Ospite la Compagnia IPKRES che ci ha deliziati con una pièce drammatica, quanto avvincente di Edipo Re, affidato come di rito alle voci recitanti di Chiara Novelli e Rodolfo Baglioni.
Una lettura psicoanalitica della tragedia greca, condotta dal dottor Roberto Bichisecchi, psicoanalista e psicoterapeuta, ci ha introdotti al problema di fondo: un padre che per non essere ucciso dal figlio, come ha rivelato l’Oracolo, incarica di farlo uccidere, ma il pastore del Reggente di Corinto, che ha ricevuto l’ordine ne è mosso a pietà, cosicché Edipo cresce credendo di essere figlio della coppia dei reggenti e non di Laio.
Sullo sfondo la certezza della nostra impotenza di uomini di fronte alla complessità degli eventi di cui ci circonda la vita, che noi crediamo di poter modificare e con la quale finiamo per scontrarci ed essere vinti.
Con la dimensione della tragedia greca –ha detto Bichisecchi – la tecnica, il fare, era al servizio dell’uomo, mentre l’uomo moderno vive per la tecnica e ne è schiavo.
Nella società di oggi, dove il padre è spesso una figura inesistente e la madre iperprotettiva finisce per soffocare il figlio, il problema di Edipo si conferma di importante attualità e mette a nudo la nostra impotenza e i nostri limiti.
L’appuntamento, per chi vorrà continuare a seguirci o partecipare come ospite al salotto, va a Giovedì 13 ottobre prossimo, data in cui Il teatro degli Archetipi e la Compagnia IPKRES torneranno con un’interpretazione del testo di Patti Smith “Piccoli crimini coniugali” sulle tematiche di coppia.